In tempi come quelli che stiamo affrontando in questo periodo, in seguito alla pandemia mondiale, scuole e centri di formazione si sono adeguati alla mancanza di presenza in aula per continuare a favorire la formazione nel migliore dei modi, andando a supportare gli studenti in tutto il loro percorso.
Le due possibilità di erogazione di corsi in questo periodo sono due: la DAD (didattica a distanza) e i videocorsi.
Entrambi i metodi possiedono pro e contro, ma ognuno deve scegliere il metodo che più si avvicina alle proprie esigenze così da continuare la formazione personale e lavorativa nonostante il periodo.
Uniformare.it ad esempio è un sito che si occupa di formazione online, erogando videocorsi riconosciuti che rilasciano crediti CFP per l’ordine dei geometri. Ogni corso può essere seguito in tutta comodità e secondo le proprie esigenze personali, secondo i propri tempi e l’organizzazione degli altri impegni, e le lezioni videoregistrati restano a disposizione dell’utente fin quando ne avrà bisogno.
Vediamo dunque quali sono i pro e contro della DAD (didattica a distanza) e dei videocorsi, per valutare insieme questi due metodi di formazione.

Videocorsi pro e contro

I videocorsi sono un mezzo di formazione sempre più utilizzato online, non solo in questo periodo, ma da tanti anni. Sono un po’ la svolta di internet, in quanto è proprio grazie ai videocorsi che online si può imparare qualsiasi cosa. Questo strumento di apprendimento possiede vari pro e contro, innanzitutto partendo dai pro si può dire che sono uno metodo molto amato da chi possiede vari impegni lavorativi o familiari e dunque necessita della massima flessibilità nelle lezioni. Infatti i videocorsi sono dei corsi di qualsiasi materia che possiedono delle lezioni pre-registrate dagli insegnanti, così che lo studente sia autonomo nello seguire le lezioni, in base ai suoi tempi, necessità e impegni.
Un altro contro, soggettivo, può essere che per seguire i videocorsi è necessaria una maggiore consapevolezza e disciplina, poiché occorre essere ben organizzati per ritagliarsi il tempo per seguire le varie lezioni, prendere appunti e stare in linea con eventuali esercitazioni.
È comunque un fattore molto personale, che varia in base alle caratteristiche di ognuno di noi.
In ogni caso si tratta di un mezzo molto apprezzato che ha come contro quello di non poter comunicare direttamente con altri studenti o insegnanti. Ma nonostante questo per molti non è un limite, e vengono comunque preferiti rispetto alla DAD.

DAD (didattica a distanza) pro e contro

La DAD è la didattica a distanza che è stata utilizzata soprattutto nell’ultimo anno per poter permettere agli studenti di seguire le lezioni anche a distanza. Questo tipo di formazione si basa sul principio della diretta, ovvero il docente e gli studenti sono connessi ad una piattaforma in contemporanea, così da seguire la lezione. I pro della dad (didattica a distanza) sono che si può interagire con l’insegnante, si possono fare delle domande, e si crea un rapporto tra allievo-formatore, che può dare innumerevoli vantaggi e benefici. Di contro la dad non permette l’autonomia e la personalizzazione degli orari dell’allievo. Infatti si tratta di un limite di questo tipo di formazione, poiché con la didattica a distanza gli studenti devono necessariamente rispettare un calendario delle lezioni, e allo stesso tempo se sono impossibilitati a seguire quella determinata lezione in un orario preciso, la perdono.
In questo caso anche la connessione ad internet serve essere migliore, perché non bisogna sottovalutare questo dettaglio, la DAD richiede presenza e dunque maggiore connessione per la ‘diretta’.
Dunque quando si parla di dad non tutti la preferiscono, soprattutto i lavoratori o comunque coloro che possiedono altri impegni e che necessitano di una libertà e flessibilità nelle lezioni.

Perché scegliere la formazione online?

Grazie alla formazione online, che sia DAD o videocorsi, si ha a disposizione di uno strumento di apprendimento grazie all’uso di internet.
In questo modo ci si può formare, migliorare sia a livello personale che lavorativo potendo seguire i corsi comodamente da casa o ovunque si voglia, avendo solamente una buona connessione ad internet.
Si tratta di un valore aggiunto soprattutto in questo periodo in cui non si può fare didattica in presenza, ed è un modo per non fermarsi e continuare ad apprendere.
Grazie anche alle piattaforme più professionali, si possono seguire dei videocorsi accreditati per la propria professione, che permettono di acquisire nuove competenze e conoscenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.