Articolo di: Enza Visone

Il mondo del cinema vanta un’altissima qualità a livello di doppiaggio italiano, molti sono infatti i doppiatori rinomati e apprezzati a livello globale, tanto quanto i personaggi a cui hanno prestato la voce.
Proprio grazie all’intervento di questi professionisti del settore, le scuole del nostro Paese sono sempre più in grado di offrire una formazione d’eccellenza.

Ma come intraprendere questo percorso? In quest’articolo troverai i requisiti che ti servono per iscriverti ad un corso, le migliori scuole di doppiaggio in Italia e gli eventuali corsi online.

Quali sono i requisiti per un corso di doppiaggio?

Diventare doppiatore è un percorso lungo, ma non impossibile. Se sei davvero intenzionato ad intraprendere questo percorso, sarebbe consigliabile dapprima
formarsi in ambito teatrale. “Essere attori, prima che doppiatori” è ciò che ripetono i professionisti del settore, ponendo come primo step lo studio della dizione e della recitazione.

Non solo questo ti aiuterà nell’immedesimarti nel personaggio e ad esprimerti in modo più naturale, ma ti consentirà anche di affrontare la performance con maggior sicurezza: imparare a recitare davanti a tante persone farà sì che in sala di doppiaggio sarà per te una passeggiata!

La scelta di un corso Una volta aver consolidato queste conoscenze, potrai finalmente pensare a come diventare un doppiatore.

Oggi c’è possibilità di frequentare un corso online o in presenza, grazie alle validissime alternative messe in atto dalle scuole italiane, ma fai attenzione che vengano sempre soddisfatte le seguenti caratteristiche:

Scuole di Doppiaggio in Italia: Quali sono le migliori?

A tal proposito, ti consiglio alcune delle migliori scuole di doppiaggio in Italia:

In conclusione, diventare doppiatori non è un percorso facile, ma con la giusta passione e dedizione riuscirai a ritrovarti dietro a quel desiderato leggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.